Luca Guadagnino agli Oscar

„Orgoglio e felicit sono i sentimenti con cui si svegliato Luca Guadagnino, il giorno dopo in cui il suo film Chiamami col tuo nome, nelle piumini moncler outlet sale domani, 25 gennaio, ha ricevuto quattro nomination agli Oscar. Non accadeva dal 1998 con Benigni e il suo La vita bella: ” stato un lungo percorso personale. Il giorno prima delle nomination abbiamo festeggiato un anno dalla prima proiezione al Sundance Film Festival dice il regista io e il mio montatore Walter Fasano eravamo convinti, senza falsa modestia, di aver fatto un buon film ma l che ha avuto al Sundance e poi in tutte le altre piumini moncler uomo proiezioni in giro per il mondo hanno avuto stata moncler uomo straordinaria e questa storia ha avuto una risonanza che non avremmo immaginato”.

„A casa ricevo moltissime lettere, non so come le persone abbiano il mio indirizzo dice con un sorriso Guadagnino che non utilizza social network („non so come si usano”, diffidare dunque dai falsi in Rete) eppure mi scrivono giovani, donne, anziani per dirmi come il film sia stato per loro un trasformativa che in qualche modo ha moncler bambino outlet svolto dei nodi della loro vita. Me lo spiego con il fatto che una storia empatica, che riguarda la trasmissione del sapere e la possibilit di vedersi nello sguardo dell in questa societ cos atomizzata e arrabbiata”.

La storia che ha cos profondamente colpito „giovani e vecchi, donne e uomini” quella di Elio, diciassettenne americano in vacanza nella campagna cremasca nel 1983 (interpretato da Timoth Chalamet, candidato come miglior attore protagonista), nell che lo trasformer e far crescere. L con uno studente del piumini moncler saldi padre, professore di storia greco romana, piumini moncler il ventiquattrenne Oliver (Armie Hammer), per lui un momento cruciale nel suo personale romanzo di formazione. Con lui scoprir la forza dei sentimenti, la sensualit la profondit delle emozioni, il dolore della distanza dalla persona amata.

La storia della lavorazione del film una storia lunga che risale a nove anni fa „quando alcuni miei amici produttori americani, che avevano acquistato i diritti del romanzo di Andr Aciman, mi hanno chiesto di leggere il libro che era ambientato in Italia e fare loro una sorta di consulenza racconta Guadagnino Nel libro la storia ambientata in Liguria e io stavo girando proprio a Bordighera Io sono https://www.moncleroutlet-i.org l Nel tempo sono stato sempre pi coinvolto in questo progetto, prima avremmo dovuto soltanto fare da service italiano, poi siamo entrati come produttori, infine nella ricerca di un regista che in un certo momento avrebbe dovuto essere Gabriele Muccino, poi Sam Taylor Johnson stato pi semplice che lo facessi io con un budget limitato”.

Ci che in tutti questi anni non mai cambiato stata la scelta dei protagonisti. Armie Hammer (The Social Network, Biancaneve) racconta del primo incontro con Guadagnino „che avrebbe dovuto durare 45 minuti, un come accade di solito, ma invece dur tre quattro ore. Un incontro in cui prendemmo caff mangiammo, parlammo di arte, cinema e filosofia. Alla fine del quali mi dissi l fatta moncler outlet trebaseleghe ad avere il ruolo Poi non ho pi saputo niente per sei anni e mezzo e quando il mio agente mi chiam per dire che Luca aveva mandato una sceneggiatura ho detto immediatamente s senza leggerla. Leggendola poi ho capito che il film affrontava il tema della paura e del desiderio, cos spesso collegati fra loro, e che se volevo moncler saldi essere degno di chiamarmi artista avrei dovuto mettermi alla prova. Mi ritengo molto fortunato moncler outlet ad aver partecipato a questo film che ha cambiato la mia traiettoria di vita e di lavoro”.

Ugualmente grato si sente il ventiduenne che interpreta Elio (il pi giovane a essere candidato come miglior protagonista del 1939 e che in caso di vittoria risulterebbe il pi giovane in assoluto) che al primo incontro moncler bambino saldi con il regista aveva proprio i 17 anni del protagonista. „Il nostro incontro avennuto grazie all di Tilda Swinton che ha girato tanti film con Luca e ci siamo subito trovati racconta Timoth Chalamet poi sono passati tanti anni in cui speravo di avere la parte perch non capita moncler saldi uomo sovente di avere l di interpretare un personaggio cos complesso quando si cos giovani, e si finisce per fare sempre il fidanzato, l di famiglia. Nel piumini moncler scontatissimi frattempo io compivo 18, 19, 20 anni. Alla fine arrivato come un regalo, come moncler donna un sogno che si realizza”.

L stampa anche l per chiarire il sentimento outlet moncler che Guadagnino ha nei confronti del cinema italiano. „Io ho tanti amici nel cinema italiano dice il regista ma per la mia formazione e per l con cui mi sono formato non ho moncler outlet online uomo mai moncler outlet online shop pensato alla nazionalit del cinema, moncler outlet serravalle ho sempre pensato alla sua trasversalit Ci che pi mi ha condizionato cinematograficamente sono le nuove onde che hanno attraversato le diverse cinematografie: italiana, francese, giapponese. Tengo rappporti con molti cineasti e di questi diversi sono italiani”. Qual stato il complimento di un collega che ha apprezzato di pi „Ma come si fa a fare una classifica? Non si pu ci che posso dire che ai Golden Globe ho visto arrivare quest moncler outlet trebaseleghe elegantissimo, che era Chris Nolan, che mi ha detto di aver molto apprezzato il modo in cui abbiamo messo in scena gli anni Ottanta. E io, che mi ritengo prima di tutto un artigiano, ne sono stato contento”.

Dopo tutto questo tempo di frequentazione con i personaggi di Elio e Oliver („ma anche di sua padre, di sua madre e di altri”) il regista non esclude che si possa continuare a raccontare la loro storia. „Ho una grande passione per questi personaggi, tutti nella loro semplicit che mi piacerebbe trovare il modo di continuare moncler saldi outlet le loro cronache, guardando con umilt alla lezione di Truffaut.